5.19.2011

Il Grande Libro del Sapere

Qualche giorno fa il mio cervello ha realizzato un pensiero.
Da bambina consultavo spesso una vecchia enciclopedia di mia madre, funziona come un dizionario ma invece di avere le definizioni delle parole, spiegava cosa fossero, come funzionavano, ti dava insomma tutti i dettagli che su un dizionario non puoi trovare. Ho fatto davvero tante scoperte interessanti con questo grande libro, ma devo ammettere che di tanto in tanto non ho trovato quello che cercavo, tra l’altro essendo un’enciclopedia un po’ datata non c’era tanta roba innovativa o le nuove scoperte, per questo ho sempre desiderato un libro che sapesse darmi qualunque risposta, una sorta di Grande Libro del Sapere. Lo immaginavo come un gigantesco e pesante libro magico, dalla rilegatura antica e dalle lettere elaborate, che si aggiornava costantemente e autonomamente. Oggigiorno questo Grande Libro lo abbiamo tutti nelle nostre case quasi senza saperlo, o senza comprenderne la reale utilità, si chiama Google.
Che fantastica invenzione è internet! Ho sempre sostenuto che, usato con intelligenza, può essere uno strumento importante e fondamentale, grazie a questo Grande Libro del Sapere ho visto posti, conosciuto gente, imparato cose nuove restando piantonata in casa. Certo non è il massimo, il contatti fisico è sempre migliore, ma è una cosa straordinaria se ci si sofferma a pensarci, i nostri avi non hanno avuto questa fantastica possibilità, pensatori e studiosi di tutte le epoche avrebbero fatto carte false per avere questo strumento a loro disposizione, detesto chi lo usa senza comprenderne la reale bellezza, non si rendono conto delle possibilità straordinarie che abbiamo. La cosa bella di questo Grande Libro è che ogni persona, da ogni parte del mondo, contribuisce ad ampliarne il sapere, ad avere una visuale aperta, incontaminata, senza giudizio, perché si sa che uno scrittore ci mette sempre un po’ del suo giudizio in un libro. Il lettore può lasciarne un a propria critica, positiva o negativa, senza comunque andare ad intaccare la notizia di fondo.
Alla fine il mio cervello ha concretizzato che qualcuno ha pensato di realizzare il mio sogno d’avere un Grande Libro del Sapere, ed io queste persone che hanno lavorato dagli anni cinquanta ad oggi, le voglio ringraziare.  
Grazie!

2 commenti:

  1. Eccomi qui =D Bellissimo questo post, mi è davvero piaciuto!!
    Bacioni, Iris

    RispondiElimina