3.28.2012

Fantastica Ispirazione!

Ispirazione! Ispirazione! Ispirazione!
Fantastica Ispirazione!


Ho terminato domenica scorsa il terzo libro del mio romanzo che, sotto pressione di Tiz, ho deciso di buttare giù perchè lui crede che questa storia possa davvero riuscire ad essere pubblicata, dice che ha delle belle potenzialità ed io, nonostante sia da sempre una persona incline allo scetticismo più smisurato, voglio credergli. Con la conclusione del terzo libro ho terminato definitivamente con questa storia e con i miei adorati personaggi, ora si passa alla rilettura/correzione, uniformazione e presentazione, poi sarà sottoposta al critico parere del mio Primo Editor (sempre Tiz) e infine riletta per l'ennesima volta (il passaggio più duro) e cominciare la spedizione.
Intanto il primo capitolo è in viaggio, a Giugno partirò con le spedizioni del secondo. 
Piacerà pur a qualcuno porca vacca!


Intanto però l'ispirazione galoppa tumultuosa e implacabile, ho in mente un altro romanzo, completamente differente dal primo, un libro a se stante (basta con 'ste trilogie che hanno rotto, diciamolo!). Sto buttando giù un'infinità di appunti, faccio lunghe ed estenuanti ricerche dalle quali estrapolo ciò che mi interessa. Non ho ancora ben in mente quello che sarà questa storia, ma come nella migliore delle narrazioni la scenografia sta prendendo sempre più forma mentre il sipario dell'ignoto si fa da parte, ora non mi resta che delineare i personaggi e buttarci giù una bozza di trama, poi si passerà allo studio del dettaglio. Sono una perfezionista io, devo pianificare tutto!


10 commenti:

  1. Wow quanta energia nei tuoi progetti, brava! Spero davvero che qualcuno apprezzi i tuoi sforzi, e soprattutto spero di poter leggerli fra non molto! Ad ogni modo, vorrei sapere una cosa, che mi chiedo da un pò, in un libro quante pagine di word hai scritto, cioè io non riesco a trovare una logica tra le pagine di word e quelle che realmente diventeranno pagine di un libro. Tu ne hai qualche idea?

    RispondiElimina
  2. Quanta forza in questo post, brava! Spero davvero che il tuo romanzo trovi realizzazione, un pò come lo spero per il mio. Ad ogni modo, vedo che tu sei più ferrata sull'argomento, puoi togliermi un dubbio? Io non riesco a capire il nesso tra le magiche che scrivo in word e quelle che realmente sono in un romanzo normale. Hai idea di quanto sia circa una pagina di un romanzo in word? La metà? Ti ringrazio :)

    RispondiElimina
  3. Guarda è una domanda che mi sono posta anch'io e dopo estenuanti riflessioni mi sono detta che non me ne fregava un tubo. XD
    Le pagine che riesco a buttare giù per un libro mi sono indifferenti, è la storia che mi interessa.
    In generale comunque penso che devi considerare ogni pagina word come una pagina (fronte/retro) di formato libro... ma è un calcolo molto approssimativo dato che dipende molto dall'impaginazione, la grandezza del font e tanti altri fattori.

    Grazie comunque per l'appoggio... spero di vedere anche il tuo pubblicato. *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami se ho riscritto due volte il commento ma pensavo di non averlo pubblicato :)
      Si so che dipende da molti fattori, ma pensavo sempre a una sorta di collegamento.
      Io non lo so, sarà per il lavoro che faccio, simil operaia 9 ore al giorno, sarà perchè boh, scrivo pochissimo e mi pare di non aver voglia di scriverlo. Mi vengono in mente mille parti bellissime, ne prendo nota ma mi pare di non arrivarci mai, di stancarmi. Non è di certo un buon segno. Poi lo leggo per vedere se mi è piaciuto e pam! mi sembra bellissimo.
      So' strana eh?

      Elimina
    2. Tranquilla per il doppoi commento! ;)

      Io invece quando voglio arrivare a scrivere un punto preciso della storia mi carico ancora di più perchè non vedo l'ora di arrivarci. Generalmente la prima stesura di un libro non ci metto molto a buttarla giù, va dai tre ai cinque mesi, dipende dagli orari e da come mi sono organizzata gli appunti, ma la parte più dura è quella delle estenuanti riletture perchè devi rileggere il libro più volte, cosa che ti può portare via più tempo del previsto se non hai voglia di farlo.

      Se non ti senti carica nello scrivere un libro io penso che non sia una storia che "ti appartiene" veramente. Insomma, io ogni volta che ho scritto un racconto era come avere dentro un fiume in piena, le parole e le scene correvano nella mente prima delle dita sulla tastiera, era una cosa incontrollabile, spesso mi perdevo i pezzi perchè i pensieri erano davvero troppo veloci, dopo averlo scritto mi sentivo un pò svuotata, come se mi venisse a mancare una persona, è una sensazione strana da spiegare. Qualche volta mi è capitato il classico "blocco dello scrittore", ma non perchè non avessi da scrivere, semplicemente ero troppo stanca per farlo e sono rimasta bloccata per settimane, ma mai non ho avuto "voglia" di mettermi a farlo.
      Forse è il caso che o prendi la cosa di petto e decidi di finire il progetto una volta per tutte o abbandoni definitivamente perchè più la cosa andrà per le lunghe più ti annoierà. Io sono così: se una cosa decido di farla arrivo fino in fondo, se vedo che non riesco a raggiungere il fondo allora vuol dire che devo mollare e dedicare il mio tempo a cose che mi appassionano di più.

      Elimina
  4. in bocca al lupo, spero verrai pubblicata :D

    RispondiElimina
  5. ei... ma ciao!!!! come stai??????? non ti stankare troppo...............

    RispondiElimina
  6. Brava!! Spero che il sogno si avveri!:)

    RispondiElimina
  7. Valerie propone: vuoi far parte di un Gruppo? passa da me! Bisè

    RispondiElimina
  8. Grazie mille ragazzi! *____*

    RispondiElimina