7.11.2012

La Corporazione dei Maghi di Trudi Canavan


Terminata finalmente la trilogia de La Corporazione dei Maghi di Trudi Canavan. Chi mi aveva consigliato quei libri? Chi mi aveva detto che erano fantastici, bellissimi, straordinari? No perché voglio dargli un morso in testa come si fa con i polpi! Se quello è un bel libro voi non avete la minima idea di cosa proverete e troverete leggendo Il Dardo e La Rosa di J. Carey.
Ciance a parte, non è un libro malvagio ma francamente avevo intuito la fine della storia già dal secondo libro e non lo dico per vantarmi, ma l’avevo intuito dettaglio per dettaglio. Praticamente ho letto un libro già conoscendo la fine! Che poi questi Ichani, scusate eh, ma tanto casino, distruggono un regno, ammazzano un botto di gente, fanno gli spavaldi con tutti, fanno anche il monologo del classico cattivone manga e poi alla fine cadono come stuzzicadenti che manco ti accorgi che sono morti? No, cioè, non c’è neanche da commentare.
Sinceramente ho trovato tutta la saga deludente, con accadimenti messi lì ed incastrati in seguito con perché palesemente campati in aria e senza il minimo studio preventivo, l’unica cosa che mi è piaciuta sono stati i caratteri dei personaggi, erano belli, marcati, delineati. Conoscendo il loro carattere conoscevi già anche le reazioni che avrebbero avuto in determinati momenti, si, questa è l’unica nota positiva.
Le differenze tra bassifondi e ricconi erano ben fatte, ma ci sono davvero poche descrizioni dei panorami, erano descritti con più dettagli i tombini delle fogne che le ambientazioni in cui si trovavano.
In definitiva in una scala da 1 a 10 gli do 5 e ½. Un 6 è davvero impossibile, ma si sa che dopo Il Dardo e La Rosa sono diventata una lettrice esigente.

2 commenti:

  1. Non conosco questa trilogia... ma la tua frase "vorrei dargli un morso in testa come si fa coi polpi" mi ha fatto morir dal ridere... :)))
    Ciao!!

    RispondiElimina
  2. Ahahahahaaa... sono contenta d'averti strappato un sorriso! :)

    RispondiElimina