3.17.2013

Mille possibilità all'orizzonte


Ok, si, l’ho ammetto, sono un po’ sparita, ma è perché ho tantissime cose in ballo in questo periodo.
Prima di tutto io e Tiz stiamo aspettando con ansia la risposta della banca per il mutuo, se sarà positiva (e speriamo) avremo cominciato finalmente a lavorare sul progetto “vita in due”. Teniamo le dita incrociate.
A lavoro mi sto facendo il doppio culo perché l’idea di dover pagare il mutuo e qualche spesuccia in più per sistemazione e arredamento casa, a cui si aggiunge il possibile matrimonio, mi mette nella condizione di sfruttare al massimo il mio stato di occupazione, perciò straordinari a gogo. Torno a casa a pezzi dopo aver ascoltato le lagne di mezza Italia, e spessissimo anche la sua maleducazione, ma a fine mese so che la busta paga mi soddisferà.
Oltre al lavoro e al progetto “vita in due” sto terminando la correzione del mio ultimo romanzo, al quale posso dedicare ormai solo i fine settimana, ma anche se il tempo è poco io non mollo. La mia ultima storia è forse il mio lavoro migliore e ci voglio puntare veramente.
In più sto lavorando ad un nuovo progettino, che voglio condividere con voi popolo del web, ma ne saprete di più nelle prossime settimane, promesso!
E poi c’è l’aria della Primavera. Si lo so, fa ancora freddo, ma la Primavera è arrivata! Le piante sono in fiore, gli uccellini cantano più forte, le giornate si allungano, il sole è più caldo e poi l’odore dell’aria è cambiato. Quando una stagione cambia definitivamente io me ne accorgo annusando l’odore dell’aria. Vi siete mai accorti che ogni stagione ha il suo odore?
E quindi l’aria di Primavera mi mette voglia di camminare, di fare attività fisica, di scaricare l’energia in accumulo… e dopo essere dimagrita di 12 chili, anche di rifarmi un guardaroba primavera-estate decente, dove saranno eliminati gli abiti a tovaglia che coprono le forme. Carla Gozzi aiutami tu! Ahahahaha!
Un po’ di delusione e rammarico nei confronti delle mie tre sorelle lontane, perché se non mi faccio sentire io neanche si degnano di scrivermi una mail per sapere come sto, se sono viva, come me la passo. Io spesso mi sono presa la briga di contattarle, ma loro mai e questo mi fa pensare che forse quello che ci legava o non era così forte come pensavamo o forse aveva una freccia a senso unico. No lo so, non mi va di giudicare, ognuna ha la sua vita e anche se a loro non frega più una pippa di me, per me resteranno sempre le mie sorelle lontane e le accoglierò per sempre a braccia spalancate, perché è questo che in fin dei conti fanno le vere sorelle. Ti puoi allontanare quanto vuoi, ma tua sorella è sempre lì, pronta ad abbracciarti se ne hai bisogno. Solo che… mi aspettavo un po’ più di interesse da parte loro. Vabbè, pazienza. La spirale della vita continua, mai buttarci dentro della negatività perché quella fa il giro e ti si ritorce contro come un boomerang.

Insomma, tra progetti seriosi, passioni da coltivare, frivolezze e qualche amarezza questo periodo si sta aprendo a mille possibilità. Tengo le dita incrociate ed intanto vi tengo sulle spine per il progetto dedicato al popolo del web. Vi farò sapere prestissimo, metto a punto gli ultimi dettagli e poi facciamo una bella festa!

N.B.: C'è una nuova petizione nell'elenco Aiuta Madre Terra: Sostieni la pesca sostenibile
Mi raccomando, firmatela. Salvando i mari salveremo la Terra!

7 commenti:

  1. la primavera ha l'odore più buono di tutti...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Io mi accorgo subito quando arriva l'autunno. L'odore della pioggia di settembre e di ottobre è inconfondibile! :)
    E incrociamo le dita per tutto allora :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, l'odore di Settembre è bellissimo, da quel senso nostalgico eppure frizzante allo stesso tempo, muschi, foglie, erba, terra e pioggia... è bellissimo!
      Grazie per l'incrocio! :)

      Elimina
  3. aspettiamo con impazienza il romanzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora credo ci sarà da aspettare! XD

      Elimina
  4. anche io sento i profumi delle diverse stagioni! quello delle sere d'estate...magico, intenso , avvolgente! e quello dell'inverno quando nevica? fresco e silenzioso...per non parlare dell'autunno, l'odore della nebbia uno dei miei preferiti! ;)
    PS: se vuoi passare dal mio blog http://lifeinmotionblog.blogspot.it/

    RispondiElimina