4.28.2013

Emporio dei Racconti


Da sempre mi frullano nel cervello una valanga di storielle brevi, alcune sono inventate da me di sana pianta, altre sono state ascoltate da nonni, genitori, parenti e conoscenti, alcune, rarissime, sono fatti realmente accaduti. Certe volte credevo davvero che mi avrebbe fatto comodo il Pensatoio di Silente.
Un bel giorno poi mi sono detta: “Come sarebbe bello eliminare la televisione e tornare ai vecchi racconti narrati intorno al fuoco”. E lì il lampo di genio: l’EMPORIO DEI RACCONTI!
Nasce così il mio Emporio dei Racconti, un po’ per caso, un po’ per gioco, un po’ per mettermi in gioco e un po’ per tornare a quella vecchia tradizione, ormai perduta, dei racconti ascoltati.

Ci sono tre fondamentali motivi che mi hanno spinta all’apertura di questo canale:

1. Ho deciso di mettermi in gioco. Visto che le case editrici italiane non fanno che snobbare i miei romanzi più elaborati (perché non ho nessuno che li raccomandi né soldi per pagare editor esterni) e siccome la mia voglia di condividere con il resto dell’Italia le storie ammucchiate in tanti anni è tanta, ho preso in mano la situazione ed ho deciso di fare tutto da me.

2. Da sempre ho amato ascoltare storie. Penso che non sia l’unica imbecille a cui piace ascoltare dei vecchi racconti, ma i giovani di oggi sono leggermente restii alla lettura, quindi mi sembrava da stupidi aprire un blog e trascrivere le storie, così mi sono domandata: cosa piace ai giovani di oggi? You Tube. Benissimo, allora le storie le racconterò con la mia voce!

3. Il racconto verbale in onore dei nostri nonni. Raccontando la storia a voce si ritorna al vecchio racconto verbale dei nostri nonni, quindi con You Tube avrei rispolverato anche quel vecchio stile di racconto  ormai perduto da decenni.

Insomma l’Emporio dei Racconti è un audiolibro illustrato gratuito, fatto senza tante pretese con pochi strumenti, proprio per richiamare quella semplicità perduta, quei pochi istanti trascorsi piacevolmente senza il bombardamento pubblicitario di oggi. Un posto dove staccare la spina per qualche minuto.
Sono tremendamente nervosa per l’apertura del canale, ho tanti dubbi e tanto imbarazzo, ma la voglia di condividere è più forte. Con l’augurio che vi piaccia, vi invito a farci una visita e se volete anche ad iscrivervi.


N.B. Nonostante tenti in tutti i modi e da molti anni di sopprimerlo, sicuramente noterete il mio accento. Pazienza. Dopotutto ogni zona ha il suo accento e questa è una delle cose belle del nostro Paese.

9 commenti:

  1. penso che la tua iniziativa sia davvero bellissima, rispolverare vecchie tradizioni attraverso i nuovi mezzi di comunicazione. ci farò sicuramente un salto!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. che bell'idea!
    in bocca al lupo per la tua nuova avventura!
    vado subito a dare un'occhiota, anzi un'ascoltata!!!
    :P
    emme

    RispondiElimina
  3. Hai davvero avuto un idea geniale... bravissima Madoka, appena ho un po' di tempo ti vengo ad ascoltare.

    p.s.
    io adoro gli accenti delle altre città!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Chiara! *___*
      Sono sicura che il mio terronico accento barese ti piacerà allora. XD

      Elimina
  4. è davvero un ottima idea :D passerò a farci un salto senza dubbio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo se ne parla la settimana prossima, l'università chiama XD

      Elimina