1.05.2014

La notte è magia

Ascoltavo Gente della notte di Jovanotti qualche giorno fa e mi è venuto in mente. Cosa vi viene in mente se vi dico “cielo stellato”? Oppure “luna piena”? E ancora “stelle cadenti”?
Vi viene in mente la notte, quella più buia, senza le luce della città, senza lo smog o il traffico, senza rumori se non quelli dei grilli, vero?
A dire la verità a me viene sempre in mente il meraviglioso cielo stellato visto dal giardino della mia amica Nowa… non credo che potrò mai dimenticarlo.
Insomma, la notte ispira qualcosa di romantico, di misterioso, di irraggiungibile, di mistico, di magico ed è allora che ho realizzato che la notte è l’aspetto magico della vita. Tutti abbiamo bisogno di un po’ di magia e se durante il giorno il sole ci offre la verità, la purezza, la solidità, la notte invece lascia spazio all’immaginazione, all’incredibile, all’amore, alla fede, a ciò che siamo nel nostro Io interiore e che dobbiamo tenere celato quando la luce del sole è troppo forte.

Insomma la notte è l’aspetto magico di una giornata e questo mi fa capire che la magia è dentro di noi sempre, in qualunque momento, basta solo vederla.


2 commenti:

  1. In queste notti, quando non è nuvoloso, sembra di avere la costellazione di Orione vicina vicina, da quanto è grande e luminosa... quasi riuscissi a toccarla.
    Se penso a quanto cielo c'è, in realtà, tra me e lei... *__*

    RispondiElimina